Iscriviti al blog e ricevi tutte le novità!
E-mail: Campo Obbligatorio.E-mail errata.
Archivio Blog
Le Chiese pi¨ belle a Roma
Immagini e consigli per gli sposi
I nostri Patner
Promozioni Sconti per Matrimonio
Pubblica il tuo articolo
News e Successi di Matrimonio romantio
Concorsi
Lo sapevi che?
Collezioni abiti sposi 2014
Interviste di Matrimonio romantico
News e consigli per la sposa
Fiere ed Eventi
Occhio al prezzo
 
Oggi Sposi 2016, Open-Day il 20 Marzo a Sacrofano
data: 10/03/2016
 
Oggi sposi 2016 a Sacrofano

 

Oggi voglio parlarvi di un evento dedicato al matrimonio veramente fuori dall’ordinario.
Il 20 Marzo a Sarcofano,grazie anche al Comune e l’Ente Parco di Veio per l’ospitalità ed il patrocinio,si terrà una giornata dedicata a tutti i futuri sposi,si potrà assistere dal vivo ad un matrimonio simbolico,alle ore 12:00,direttamente sulla piazza di Sarcofano.
Da quest’anno sarà possibile quindi celebrare i matrimoni all’aperto nel contesto del Paese e per la grande occasione,fotografata dal famoso fotografo di cerimonie Colizzi,saranno presenti aziende leader che allestiranno l’evento con classe ed eleganza,inoltre sarà possibile assistere alla preparazione della modella-sposa con il trucco e l’acconciatura  eseguito direttamente da Antonella Colizzi.
 
Scorci di Sacrofano al matrimonio
 
Bancarelle ed un'atmosfera magica faranno del matrimonio al borgo medioevale, un giorno memorabile.Insomma un'occasione da non perdere,per vedere personalmente come potrebbe svolgersi il vostro matrimonio all’aperto in uno dei paesi più caratteristici,vedendo all’opera Colizzi Fotografi con Droni,steady cam, crane e tutte le attrezzature foto video di ultima generazione,il make-up e l’acconciatura della sposa di Antonella Look maker e gli allestimenti floreali da sogno curati da Gardenie Floreal Designer.
Al termine del matrimonio sarà offerto a tutti i partecipanti presenti per l’occasione un ricco buffet con prelibatezze offerte di prodotti locali.
 
Oggi sposi 2016 a Sacrofano
 
La sposa indosserà un Abito della stilista Paola D'onofrio,mentre lo sposo un abito dell'Atelier Dorian's firmato dallo stilista Pignatelli.
Tutti i futuri sposi saranno i benvenuti,l’ingresso è totalmente gratuito e sarà l’occasione per vivere una giornata alle porte di Roma tra arte e matrimonio.
La prima edizione di Oggi sposi 2016 a Sacrofano sarà interamente offerta dal Comitato delle Contrade.
Allora che aspettate? Quale migliore occasione per passare una Domenica diversa all’insegna dell’emozione degustando prelibatezze del posto?
 
INGRESSO GRATUITO PER TUTTI
 
PRANZO A BUFFET GRATUITO PER TUTTI
 
Appuntamento dalle ore 10:30 sulla Piazza di Sacrofano Domenica 20/03/2016
 
 
 
 
La Storia di Sacrofano
(Fonte https://it.wikipedia.org/wiki/Sacrofano)
 

La zona fu inizialmente parte del territorio della città etrusca di Veio, alla sua estremità settentrionale. Esisteva una rete di strade di origine etrusca, riutilizzate anche in periodo romano e vi si trovavano numerosi piccoli insediamenti etruschi, soprattutto lungo la viabilità esistente, in parte sostituiti dopo la conquista romana da numerose ville, prevalentemente sui pendii.

Situato tra la via Cassia e la via Flaminia, il principale asse stradale del territorio fu costituito da una via che collegava la Flaminia e la strada tra la valle del Tevere e Capena, a servizio dei numerosi insediamenti agricoli. Gran parte delle ville furono abbandonate nel V e VI secolo.

Nel 780, sotto papa Adriano I, venne fondata nell'ager Veientanus la domusculta Capracorum, nella quale erano ricompresi fundi, massae et casales ("fondi agricoli, masserie e casali"), e in quest'epoca è citato anche un fundus Scrofanum[senza fonte]. Il fondo dal 775 fece parte dei possessi della chiesa di Santa Maria in Cosmedin.

Il fenomeno dell'incastellamento, con la costruzione di fortificazioni a difesa degli insediamenti, sembra essersi verificato nella zona a partire dal X e XI secolo: nel territorio dell'attuale comune esistono tracce di piccoli siti fortificati (in località Pian di Lalla e sul Monte Musino, in origine all'incrocio della strada per Capena). Nel 1027 il centro fortificato di Sacrofano, sorto sul percorso secondario tra Cassia e Flaminia, apparteneva alla diocesi di Selvacandida e sono menzionate per quest'epoca diverse chiese poste in Scrofano.[senza fonte]

Nella seconda metà del XIII secolo il castello fu in possesso dei prefetti di Vico, da cui passò quindi ai Savelli e ai Nardoni. Gli Orsini presero possesso del feudo di Sacrofano sotto il pontificato di Gregorio XI (1370-1377) e lo mantennero per quasi tre secoli, ad eccezione di una breve parentesi sotto i Borgia (1503-1516). Nel 1560 fu compreso nel ducato di Bracciano. Nel 1662 il possedimento venne ceduto dagli Orsini alla famiglia Chigi.[senza fonte]

 
 
 
 
Commento
Nome
Campo obbligatorio.
E-mail
Campo obbligatorio.

Email errata.
Commento
Campo obbligatorio.
 
Controllo Antispam1
La domanda Ŕ molto semplice e serve per prevenire gli spammer. In pratica dovresti scrivere nel campo (al posto della lettera "X") la prima lettera del nome della cittÓ capitale d'italia, in minuscolo.
Controllo Antispam2
Anche in questo caso dovresti inserire nel campo, al posto della "X", un numero.
In particolare ci devi mettere il numero delle lettere che compongono la parola matrimonio.
Privacy Campo obbligatorio. Consenso Informativa ai sensi del D. Lgs. n. 196/2003 in materia di protezione dei dati personali
     
 
Commenti inseriti
Massimo
13/03/2016 - 16:47
finalmente a Sarcofago qualche iniziativa!
Clara
13/03/2016 - 16:44
Non mancher˛ bella iniziativa